Svelata l’identità di Banksy: “È Giuseppe De Mita”.

Lo scoop di Irpinia Paranoica sta rimbalzando da stamattina sui social. Molte testate infatti stanno riportando la notizia che conferma il genio contenuto nei geni dei De Mida, la famiglia reale di Nusco.

Festa a Nusco. Si prevedono maxi finanziamenti per un nuovo festival della street art.

Il nostro informatore ha voluto rimanere anonimo ma ha dichiarato: “Era tutto un piano di marketing architettato dal Grande G per ottenere più consensi alle regionali del 2020”.

Il bar di Ngiulino: l’attrazione turistica dell’estate irpina 2020.

Vince nettamente contro i valorizzatori delle pale eoliche, contro i poeti e contro i convegni, contro le sagre, contro le comunità montane, contro gli sponz in questa epoca mascherata per il covid.

Sono molti di più infatti i pellegrini che ogni giorno vanno a farsi fotografare davanti al mitico bar Arace di Cairano che quelli che vanno a Ibiza o a Formentera, molti di più di quelli che vanno a fotografare i soliti paesaggi sbiaditi e anonimi.

Un luogo di culto che Irpinia Paranoica è orgogliosa di aver battezzato già a partire dal 2007-2008 e che oggi raggiunge la popolarità per merito di Ngiulino e della sua Birra Peroni ma soprattutto per il fatto di non essere un posto scontato e banale come i luoghi minimal chic che vanno tanto di moda.

Tanti anni di promozione del territorio, di fotografie ritoccate per convincere la gente ad andare a visitare Bisaccia e chi la spunta, alla fine e per nostro merito, è il piccolo bar mini market Arace, tempio di Irpinia Paranoica (vi potete trovare le nostre magliette originali, le nostre foto e i nostri adesivi ufficiali).

Una battaglia vinta ma ci auguriamo soltanto che in questa estate pre secondo lockdown, i pellegrini siano rispettosi del luogo, del barista e del paese. È un luogo di culto e come tale va rispettato. Distanziamento sociale, mascherina, birra Peroni (e non altro), passeggiata sulla rupe ad ascoltare il suono del vento.

Sarri esonerato sbarca in Irpinia: allenerà la Dinamo Monteverde

Maurizio Sarri esonerato. Notizia di poche ore fa, ufficiale. E già arrivano le prime indiscrezioni sul suo futuro da allenatore. Corre voce che l’Irpinia sia in pole position con varie offerte che arrivano dall’Aston Villamaina, dal Nusco ’75, dal Real Bisaccia e dalla Dinamo Monteverde. A quando pare, il Real Bisaccia avrebbe già chiuso l’accordo secondo altre fonti che dicono di averlo visto in mattinata insieme a Franco Arminio nel Castello Ducale a fare le foto al panorama del foggiano.

Sarri trova così la sua dimensione ideale: la terza categoria e l’agricoltura.

Greta Thunberg fa un passo indietro e ammette: “Prim’acqua r’austu, viernu a Nuscu”.

Anche Greta Thunberg è stata costretta ad ammettere che in Irpinia il cambiamento climatico non esiste.

Le interminabili piogge fredde intervallate a gelide folate di vento e nebbia in pieno agosto, le avrebbero fatto cambiare idea sui danni che l’inquinamento starebbe creando all’atmosfera.

“Prim’acqua r’austu viernu a Nuscu” sarebbe la citazione del proverbio irpino che Greta avrebbe utilizzato in un convegno a Montreal lunedì scorso.