De Luca, nuovo record: 9 minuti di risucchio durante il monologo alla nazione.

Battuto il record precedente di 5 minuti e mezzo di “ssssssssssssssss” durante i soliti monologhi alla nazione di Vicienzo De Luca, il nuovo candidato al Quirinale. Tra un “sssssss” e l’altro, il governatore della Campania avrebbe anche aggiunto: “Cafoni, m’a magn sul’i a pastier!”.

De Luca choc: “Non vi faremo uscire nemmeno di testa, non potrete nemmeno impazzire…”

L’ultima dichiarazione di De Luca supera qualsiasi fantasia. Tra un risucchio e l’altro, una smorfia e una battuta, Vicienzo ha proibito tassativamente di impazzire. “Pene severe per chi esce di testa, tutte le uscite sono proibite, anche le uscite in balcone”.

E continua: “La maggior parte dei cittadini l’ha capito ma c’è ancora una esigua minoranza di cafoni che va neutralizzata immediatamente. Qualche imbecille, qualche animale che sta pensando di poter uscire dal proprio cranio allegramente. Pene severissime”. E chiude con un risucchio sonoro “Sssssssssss”.

Quando la Regina Elisabetta andò a Nusco. La testimonianza.

Avete sentito il discorso alla nazione della Regina più longeva della storia? Pensate che un tempo è stata a Nusco, non da una persona qualunque.

A Nusco da anni erano già emersi dubbi sulla possibile parentela tra Elisabetta e Ciriaco ma fino a ieri erano rimaste soltanto chiacchiere da bar. Stamattina, invece, abbiamo raccolto la straordinaria testimonianza di G.S., 96 anni, originario di Pratola Serra, che sarebbe stato uno dei camerieri della Regina negli anni ’60.

“Era il 1962, mi ricordo bene. A volte avevo del tempo per parlare con la Regina e le raccontavo sempre di quel nuovo politico democristiano che stava emergendo nel mio paese. La Regina mi ascoltava stupefatta e un giorno, di nascosto, prese un volo privato per raggiungere Ciriaco De Mita in ritiro a Nusco. Era appena stato eletto deputato quell’anno. Non so cosa si dissero i due, magari parlarono della loro famiglia! Ma questa è solo una mia supposizione. Ho taciuto per tanti anni ma ora è il momento di dire come sono andate le cose”.

Michela Murgia: “De Mita non mi è particolarmente simpatico”. Ed è bufera sui social.

La frase incriminata sarebbe stata pronunciata dalla nota scrittrice durante una vecchia intervista alla festa del libro di Sant’Andrea di Conza…

Speriamo tutti, ovviamente, che non sia vero. Chi può mettere in dubbio la grandezza del Presidente? Di certo non una grande scrittrice come la Murgia a cui va tutta la nostra devozione.

De Luca: “In casa fino all’1 maggio? In Campania aboliamo anche le feste di Natale”.

Vicienzo De Luca torna a colpire. Stavolta, per superare il governo sull’asprezza delle restrizioni, decide di abolire il Natale “fino a nuova ordinanza”. Le misure restrittive di Re Vicienzo stanno facendo parlare tutto il mondo e ormai appare chiaro che l’ex sindaco di Salerno stia aspirando alla poltrona di Primo Ministro.

Irpinia Paranoica vince l'”Aranzulla Award” come miglior sito di satira.

E’ andato ad Irpinia Paranoica il prestigioso premio ideato dal celebre Salvatore Aranzulla e giunto alla sua decima edizione. Il noto tecnico web ha anteposto il suo voto a quello della giuria popolare che vedeva avanti “Socialisti Gaudenti”. Così ha motivato la scelta: “Irpinia Paranoica, seppure contraria, nasce nella terra di Ciriaco De Mita, il grande presidente e segretario della Democrazia Cristiana, di cui il mio prozio era grande estimatore”. Per la cronaca, il premio è stato ritirato dal più importante inviato della pagina satirica, il cittadino originario di Villanova del B., Pippo Franco.