Lo psichiatra a Milano gli dice: “Lei non ha niente che non va. Il suo problema è quello di essere nato in Irpinia”. Insorgono i meridionalisti.

Ecco. Finalmente siamo venuti al sodo. Dopo anni di depressione, infelicità, discorsi con deficienti che non riescono nemmeno a leggere un articolo ma si limitano soltanto ai titoli e pensano di sapere tutto e di aver capito ogni cosa della vita soltanto perché riescono a campare con due Peroni al giorno e zappandosi il proprio orticello, il nostro C.P. ha trovato la risposta definitiva dal noto psichiatra Milanese M.R.

La risposta non poteva che essere questa. L’Irpinia è la malattia mentale. E’ il disagio dell’Irpinia. “Si dimentichi dell’Irpinia e vivrà meglio”, insorgono i meridionalisti.

Lascia un commento